Soroptimist Biella

27 novembre 2022

BIELLA FESTEGGIA IL SOROPTIMISTDAY 2022


DiamoVoceAlViolino, 27 NOVEMBRE CONCERTO A BIELLA

DiamoVoceAlViolino, Soroptimist International contro la violenza sulla donna, 25-27 novembre, Festival Scalero.

Nuove generazioni di violinisti in due concerti contro la violenza di genere Il 25 novembre a Strambino e il 27 a Biella doppio appuntamento con il Festival Scalero, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

DiamoVoceAlViolino, Soroptimist International contro la violenza sulla donna, 25-27 novembre, Festival Scalero

Nuove generazioni di violinisti in due concerti contro la violenza di genere Il 25 novembre a Strambino e il 27 a Biella doppio appuntamento con il Festival Scalero, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

Il Festival Musicale Rosario Scalero, dedicato a un grande maestro del Novecento, celebra la Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne con un doppio appuntamento al femminile che vede protagoniste due insegnanti di violino e musiciste di prestigio internazionale, Liana Mosca e Anais Drago, insieme alle loro scuole. Diamo voce al violino è il titolo del concerto in programma venerdì 25 novembre ore 20.30 alla Chiesa Parrocchiale di Strambino, e domenica 27 novembre ore 16 a Cittadellarte - Fondazione Pistoletto di Biella.Ad esibirsi saranno i piccoli violinisti (dai 3 ai 16 anni), allievi dei Corsi Suzuki del Canavese e della Fondazione Pistoletto di Biella diretti da Liana Mosca, e i giovani di livello medio-avanzato componenti del L.E.V. Laboratorio Esplorazioni Violinistiche guidato da Anais Drago. Lo slogan del Festival Scalero, “sul sentiero dei talenti”, sintetizza bene il percorso di scoperta di nuove voci della musica intrapreso dalla rassegna itinerante fin dal primo appuntamento, l’8 settembre scorso. Sul palco del Festival si sono succeduti senza soluzione di continuità artisti affermati e giovani musicisti, offrendo a un pubblico sempre numeroso la prospettiva di un passaggio generazionale che mette al centro la dimensione educativa e didattica. Un mix vincente che si ritrova nei concerti del 25 e 27 novembre. Liana Mosca è una violinista che, oltre ad anni di esperienza nell’insegnamento, ha all’attivo importanti incisioni discografiche e concerti in ogni angolo del mondo. Con i suoi giovanissimi allievi applica il celebre metodo didattico Suzuki, diffuso in Italia grazie ai genitori di Liana, Antonio Mosca e Lee Robert, a loro volta stimati docenti. Tra i talenti cresciuti alla scuola di Antonio, Lee e Liana Mosca c’è Anais Drago, oggi jazzista pluripremiata le cui sperimentazioni hanno destato l’interesse delle platee internazionali. Ispirandosi al metodo Suzuki, basato sull’ascolto, sulla musicalità spontanea dei bambini, sulla loro capacità di imitazione e la loro creatività, Anais ha dato vita al Laboratorio Esplorazioni Violinistiche, un gruppo di giovani musicisti che esplorano le potenzialità espressive dello strumento lavorando sull’improvvisazione. Il concerto Diamo voce al violino sarà dunque un dialogo tra generazioni e stili che ricorda da vicino il rapporto di continuo scambio che Rosario Scalero ebbe con i suoi allievi, tra i quali figurano alcuni dei più importanti compositori del secolo scorso. Arricchiranno l’ascolto gli interventi sul tema della donna a cura della Scuola secondaria di Primo Grado di Pavone e Banchette (IC Pavone) per l’appuntamento di Strambino, e a cura delle studentesse dell’IIS Eugenio Bona di Biella per l’appuntamento alla Fondazione Pistoletto. In questa seconda occasione, il 27 novembre alle ore 14.30, sarà possibile anche visitare gli spazi della Città dell’Arte al costo di 5 euro, prenotando al numero 015.8971064. I due concerti saranno ad ingresso libero, ma il pubblico potrà effettuare donazioni a scopo benefico su iniziativa di Soroptimist International, che ha sostenuto il Festival Scalero coprendo i cachet di tutte le artiste coinvolte e omaggiandole con un mazzo di lavanda della Cascina Boita. Il 25 novembre Donatella Farcito, Presidente del Soroptimist International Club Ivrea e Canavese, lancerà un’iniziativa a favore dell’Associazione Maisha, attiva nel Congo Democratico con iniziative umanitarie che riguardano anche l’inserimento sociale e professionale di donne vittime di violenza. Il 27 novembre toccherà invece a Elisabetta Vola, Presidente del Soroptimist International Club Biella, presentare la raccolta fondi per il Consultorio “LA PERSONA AL CENTRO - consultorio familiare ODV”, che offre consulenza psicologica e legale alle donne nell’ambito del progetto di prevenzione della violenza domestica Read the Signs. Ulteriori sponsor del doppio evento le realtà a guida femminile, l’agenzia di consulenza aziendale Blue Impresa di Biella e l’azienda Fasti di Montalto Dora. Gli appuntamenti di Strambino e Biella sono tra gli ultimi della rassegna organizzata dall’Unione Montana Mombarone e diretta da Chiara Marola. Il Festival Rosario Scalero, che ha fatto tappa in dieci diversi luoghi del Canavese e del Piemonte tra musica, letteratura, turismo ed enogastronomia, si concluderà con lo “Scalero day” il prossimo 17 dicembre, a Torino e Ivrea.



AUTORE: Anna Maria Rosseti - Club Biella

PRESIDENZA: Giovanna Guercio


select contenuto from correla where idcontenuti=42052