-->
CLUB
page

Donazione dispositivi di sicurezza personali

Attività / Donazione dispositivi di sicurezza personali

Area screening Covid 19

Il Soroptmist Club di Lamezia Terme è sceso in campo a sostegno del personale sanitario che lavora all'ospedale Giovanni Paolo II. Il club, guidato dall'avvocato Concetta Giglio, ha infatti donato mascherine, occhiali protettivi, calzari, guanti e tute che serviranno per allestire l'area screening Covid 19 allestita all'interno del nosocomio cittadino. 6 aprile 2020

Il Soroptimist Club di Lamezia è sceso in campo a sostegno del personale sanitario che lavora all'ospedale Giovanni Paolo II. Il club, guidato dall'avvocato Concetta Giglio, ha infatti donato mascherine, occhiali protettivi, calzari, guanti e tute che serviranno per allestire l'area screening Covid 19 allestita all'interno del nosocomio cittadino. Una prima parte del materiale - si legge in una nota - è stata già consegnata al responsabile del servizio Farmacia, dottor Aloe, mentre un'altra parte verrà consegnata in questa settimana. Si tratta di dispositivi di protezione individuale indispensabili in questa grave fase di emergenza, spesso anche introvabili, necessari per i sanitari che operano quotidianamente in prima linea nella lotta contro il dilagare del Coronavirus.

A livello nazionale, ha spiegato la presidente Giglio, il Soroptimist International d'Italia ha donato complessivamente 300mila euro destinati a 90 strutture sanitarie italiane impegnate a contrastare il contagio da Covid-19. Le risorse donate sono servite ad acquistare dispositivi protettivi e ventilatori polmonari.

PUBBLICATO DA:

Carla Anania - Club Lamezia Terme

DATA PUBBLICAZIONE:

02 aprile 2020

PRESIDENZA

Mariolina Coppola

ALLEGATI


  • 176il-lametino.pdf

  • 149articolo.pdf

  • 73gazzetta-del-sud.pdf

CLUB COLLEGATI