Soroptimist
search

LA PREVENZIONE ONCOLOGICA

Incontri itineranti sulla prevenzione delle patologie tumorali

LA
chevron_left
chevron_right
  • Progetto Nazionale:
    CURArSI
  • Club: Milazzo
  • Autore: Grazia Dipaola
  • Ultima modifica: Aprile 2024

Il SI club Milazzo in collaborazione con U,O.C Centro Gestione screening dell'ASP Messina, dal 21 marzo 2024 al 29 arile 2024, ha organizzato degli incontri informativi, itineranti, sui fattori protettivi e gli strumenti migliori per contrastare le patologie oncologiche, rivolti agli operatori scolastici e ai genitori degli alunni delle scuole secondarie di 1° grado, della Valle del Mela. Gli incontri che si sono tenuti presso gli Istituti Comprensivi della Valle hanno riscontrato una ottima adesione di partecipanti, che hanno mostrato interesse per gli argomenti trattati. La Dr.ssa Rosa Alba DiPaola, segretaria del Club Milazzo e responsabile del Centri Vaccinali di Milazzo, negli incontri ha sottolineato l'importanza della prevenzione primaria, principale forma di prevenzione in quanto rivolta a soggetti sani, il cui obiettivo è evitare l'insorgenza e lo sviluppo delle malattia attraverso la riduzione dei fattori di rischio modificabili. Obiettivo che può essere raggiunto attraverso l'adozione di corretti stili di vita: corretta e sana alimentazione, attività fisica, consumo moderato di vino, contrasto al tabagismo. E' stato rilevato come le errate abitudini alimentari sono responsabile del 30% dei tumori e quindi la necessità per ridurre la probabilità di sviluppare patologie oncologiche di seguire una sana alimentazione ispirata alla dieta mediterranea. Ma oltre ai corretti stili di vita, l'arma più efficacie di prevenzione primaria nei confronti di un tumore aggressivo come quello dovuto al papillomavirus è la vaccinazione, offerta gratuitamente e attivamente a partire dagli undici anni di età sia a femmine che a maschi ma anche a soggetti adulti, su richiesta medica, con lesioni da HPV. La Dott.ssa Sara Cuffari, responsabile U.O.C. Gestione Screening, ha parlato dell'importanza della prevenzione secondaria, rivolta ai soggetti con patologia ancora non clinicamente evidente e quindi della diagnosi precoce di cui lo screening è lo strumento più utilizzato. La Dr.ssa Eliana Tripodo ha dato informazioni sui tipi di screening da eseguire: -riicerca sangue occulto nelle feci per il tumore del colon retto, Pap/HPV Dna Test per il tumore del collo dell'utero e mammografia per il tumore della mammella e delle fasce di età interessate a seconda della tipologia. Il responsabile U.O.S. Screening mammografico Dott. A. Farsaci ha descritto le modalità di esecuzione dell'esame, della sua validità per la diagnosi precoce del Ca della mammella e come la lettura dell'esame a doppio cieco dia sicurezza della diagnosi e in caso di dubbio verranno automaticamente programmati ulteriori approfondimenti , sempre in regime di gratuità. Agli incontri informativi, corredati dalla distribuzione di materiale informativo, è seguito un programma di screening dal 15 al 20 aprile 2024 con la presenza dell'unità mobile di mammografia a cui hanno avuto accesso donne di età compresa tra i 50 e 69 anni per essere sottoposte a mammografia.


X