Soroptimist Modena

23 novembre 2022

Volti di donne eroiche


Mostra fotografica al complesso San Paolo

Da venerdì 25 novembre a domenica 27 il complesso San Paolo ospiterà la mostra fotografica allestita con il patrocinio del Comune di Modena e in collaborazione con l'Assessorato delle Pari Opportunita' in occasione del progetto Orange the Word. Sheroes è  una mostra che racconta storie di riscatto personale e collettivo sulla brutalità e sulle drammatiche conseguenze della violenza.

Il 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, si aprirà a Modena, al Centro museale San Paolo, Sala del Leccio, la mostra Fotografica “Sheroes”, crasi per She-eroes, ovvero donne eroiche dopo un attacco con acido. 

L’evento, organizzato dal Soropitmist International Club di Modena, in collaborazione con l’Assessorato delle Pari Opportunità del Comune di Modena, si inserisce nella campagna mondiale soroptimista “Orange the World” contro la violenza sulle donne. 

Si tratta di una serie di immagini realizzate da Federico Borella, fotogiornalista free-lance, sensibile ai problemi della violenza, vincitore del premio “Sony Photographer of the year” nel 2019. 

La mostra ha lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica su un fenomeno, purtroppo diffuso a livello mondiale, che sta assumendo proporzioni inquietanti anche nelle aree geografiche a noi vicine.

“Sheroes” sono donne indiane, distrutte nel corpo e nel volto perché colpite con l’acido per la reazione violenta di un parente che non accetta un loro rifiuto. Atto delittuoso che perpetua la disuguaglianza delle donne nella società, tanto più diffuso laddove i tassi di analfabetismo e di arretratezza sono più elevati, ma che come ben sappiamo attraversa barriere culturali e religiose e impedisce il diritto delle donne a partecipare pienamente alla società.

Dietro la mostra ci sono mille storie diverse, ma un punto unificante e cioè lo SHEROES HANGOUT CAFE. Proprio per sostenere le vittime di violenza con l’acido nel 2013 è nata a New Delhi l’associazione “Stop acid attack” grazie alla quale l’anno successivo è stato aperto da Alok Dixit  ad Agra, nel sud dell’India, lo Sheroes Hangout cafè, un luogo di ritrovo curato appunto da alcune di queste vittime.

Le prime lavoratrici non sapevano come gestire un ristorante, quindi decisero di non fissare i prezzi nel caso in cui avessero commesso errori. Questo modello è rimasto in vigore per molti anni, ma dal 2020 il bar presenta un menu fisso con prezzi fissi. 

Prima di lavorare al bar, molte delle donne di Sheroes conducevano una vita solitaria. Hanno lottato con sentimenti di vergogna e trauma . Circa la metà delle donne è stata aggredita da parenti e quasi tutte sono state attaccate da persone che conoscevano. Spesso venivano attaccate dopo aver rifiutato proposte di matrimonio o avances sessuali. Alcune donne hanno subito più interventi chirurgici e spesso hanno lottato per trovare un lavoro. Inoltre, a volte hanno dovuto far fronte alle pressioni della famiglia o della comunità affinché tacessero sugli attacchi subiti.  

Per questi motivi, Sheroes Hangout ha concesso alle donne un posto dove trovare accoglienza , comunità e una fonte di reddito. Il caffè è decorato con murales colorati e ci sono libri che i clienti possono leggere.  Molti degli avventori del caffè sono turisti stranieri. 

All’inaugurazione della mostra, oltre all’Assessora alle Pari Opportunità Grazia Baracchi, all’Assessore alla Cultura Andrea Bortolomasi, al  Colonello Caterino Comandanate provinciale dei Carabinieri di Modena e alla Presidente Soroptimist Modena, Maria Cristina Paone, sarà presente da remoto l’autore delle fotografie, Federico Borella. 

La sede è Chiostro Museale San Paolo, Sala del Leccio, Via Francesco Selmi, 67 Modena.

Orari: Inaugurazione venerdì 25 novembre ore 16,30

Sabato 26 e domenica 27 dalle 9.00 alle 12.30 e dalle 15 alle 18.30  









https://www.youtube.com/@SoroptimistEurope



AUTORE: Maria Carolina Hansberg - Club Modena

PRESIDENZA: Giovanna Guercio


PROGETTI NAZIONALI

Orange the world 2021

select contenuto from correla where idcontenuti=41736