Soroptimist
search

Visita al Pastificio Vescera di Corleone:

pasta bio e farine tradizionali

Obiettivi:

Visita
  • Autore: Patrizia Lendinara
  • Ultima modifica: Aprile 2024

Il 23 marzo 2024, un gruppo di socie del Soroptimist Club di Palermo, guidate dalla Past President Nazionale, Giovanna Catinella, ha effettuato una visita guidata del Pastificio Vescera di Corleone. Con questa iniziativa il Club ha voluto sottolineare l'importanza di una corretta e consapevole alimentazione come cardine della salute e importante strumento di benessere.  Il Club vuole anche contribuire a mettere in luce le eccellenze del territorio su cui insiste che vedono l'apporto costruttivo di una serie di donne imprenditrici.

 Il 23 marzo 2024, un gruppo di socie del Soroptimist Club di Palermo, guidate dalla Past President Nazionale, Giovanna Catinella, ha effettuato una visita del Pastificio Vescera di Corleone. La visita, che si è conclusa con un assaggio di piatti di pasta prodotti dal Pastificio, ha voluto significare l'interesse per una attività, di tradizione antica, ma rilanciata negli anni recenti, con l'apporto fondamentale di Mattia ed Emilia Vescera – che ha guidato la visita –, che hanno saputo unire il rispetto delle tradizioni più antiche della panificazione, con moderne tecniche di lavorazione e con una sapiente opera di distribuzione, rilanciando il territorio e aprendo numerosi posti di lavoro dove hanno trovato posto molti giovani di Corleone e dei territori vicini. Alle socie presenti sono stati illustrate la storia e le proprietà dei grani antichi siciliani. Mentre a Carlentini, la famiglia Vescera continua a realizzare il pane con le farine di perciasacchi e tumminia dalle proprie coltivazioni, a Corleone è la nuova produzione di pasta bio da parte di un pastificio artigianale di lunga tradizione; si è voluta così mantenere la tecnica di lavorazione artigianale, con pasta trafilata al bronzo ed essiccata lentamente.
Le socie presenti hanno assistito con curiosità e attenzione alle spiegazioni che sono state offerte loro, in particolare a quelle sui valori nutrizionali e su quello che dovrebbe essere un corretto stile di vita. Dopo la parte teorica, le socie presenti sono state deliziate da assaggi di piatti tipici siciliani a base di pasta artigianale, della quale sono stati sottolineati i pregi alimentari dai membri della famiglia Vescera presenti e dalle maestranze del pastificio, con scambi di grande allegria e cordialità. La visita quindi si è mossa all'interno di una delle linee di lavoro del biennio 2024-25 del Soroptimist International d'Italia, cui il Club di Palermo presta particolare attenzione, prefiggendosi di contribuire a mettere in luce le eccellenze del territorio siciliano che vedono l'apporto costruttivo di una serie di donne imprenditrici.

X