Soroptimist
search

Alice nel Paese delle Meraviglie

la figura femminile nella storia della fotografia

Alice
chevron_left
chevron_right
  • Club: Ravenna
  • Autore: Julia Chance
  • Ultima modifica: Novembre 2023

Dopo un primo incontro dedicato a diverse figure femminili e il loro rapporto diretto con la fotografia (Vivian Maier, Lalla Romano, Alice Prin alias Kiki e Kim Phuk), Maurizio Bonora ci racconta il rapporto umano e fotografico fra Lewis Carroll e Alice Liddell, sua modella ed ispiratrice del famoso libro di avventure 'Alice nel Paese delle Meraviglie'. L'evento ha avuto luogo presso la Casa Matha alle ore 17, con una numerosa partecipazione di socie ed amici, amanti della fotografia.

Il nome di Lewis Carroll è noto quasi a tutti per i suoi due libri "Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie" e "Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò". Ma pochi sanno che fosse uno pseudonimo, quale fosse la sua vera attività lavorativa e che è considerato uno dei più importanti fotografi dell'era vittoriana e dell'Ottocento. Questo incontro, illustrato dalla proiezione di più di 100 immagini, svela la scoperta dell'enorme materiale che ha lasciato (album di foto, lettere e diari) e il suo approccio con il modo di fotografare di allora; presenta alcuni dei numerosi ritratti di famigliari, dei personaggi di spicco del suo tempo e delle sue amiche-bambine abbigliate con costumi esotici e fantasiosi, a cui faceva assumere pose da vere teatranti, singole o unite in tableaux-vivant, spesso inserite in vere e proprie scenografie che gli permettevano di esprimere il suo grande amore per il teatro e per la fotografia. Infine, racconta il rapporto umano e fotografico con Alice Liddell, sua modella ed ispiratrice del famoso libro di avventure e del nome della protagonista.
Il mondo della fotografia (ricordando i titoli dei due libri su Alice) fu il suo paese delle meraviglie, l'altro lato dello specchio: nell'Ottocento la fotografia veniva definita "specchio dotato di memoria".

X