-->
CLUB
page

Una Stanza tutta per sè..portatile

Attività / Una Stanza tutta per sè..portatile

Il Club Vercelli celebra la giornata contro la violenza alle donne

 Vercelli e Club Valsesia insieme per celebrare due date, il 25 novembre appena trascorso e il 10 dicembre prossimo, giornata contro la violenza sulle donne e giornata per i diritti umani

 

Mercoledi 28.u.s., padrona di casa la Presidente vercellese Avvocato Rita Buccetti, in una sala gremita del Circolo Ricreativo di Vercelli, alla presenza del Questore, dottor Sergio Molino, del Vicario dottoressa…Marina Di Donato del dott. Athos Vecchi, dirigente divisione polizia anticrimine, della dott.ssa Silvia Peirolo, capo gabinetto addetto alle relazioni esterne, dell’Assistente capo coordinatore in servizio presso l’Ufficio Minori Divisione Polizia anticrimine Ernestina Cattaneo, del  Comandante della Stazione Carabinieri di Borgosesia, maresciallo Antonio Marini  e del vice comandante maresciallo Nicola Gilardoni, si è concretizzato un importante service denominato, sulla scorta dei progetti nazionali, “una stanza tutta per sé….portatile ”: la consegna nelle mani del Questore di un  pc portatile dotato di telecamera e di un microfono ad altissima frequenza che consentirà alle forze dell’ordine di raccogliere le denunce in un ambiente ove le donne si sentano protette e meno intimorite. Il Questore, nel ringraziare le Soroptimiste della provincia  rimarcando l’estrema importanza , anche a livello investigativo, di strumenti di tal genere, ha manifestato l’intenzione di utilizzarlo anche nei casi di denunce subite da anziani, anch’essi soggetti deboli, e dei minori. Le vittime, ha proseguito il Questore, sono sempre centrali nell’attenzione delle forze dell’ordine e, pertanto, è fondamentale offrire loro protezione in un momento così  delicato quale quello della denuncia.

Con l’ausilio di alcune diapositive e di un breve ma toccante filmato sono stati illustrati il protocollo EVA (Esame violenze agite) per la prevenzione delle violenze, anche domestiche, sulle donne) , ed il protocollo SARA ( Spousal Assault Risk Assessment) che consiste nella valutazione del rischio di recidiva nei casi di violenza interpersonale fra partner, dove la donna è vittima di violenze fisiche, psicologiche, verbali, economiche ma anche sessuali o vere e proprie persecuzioni. In quattro città italiane è attivo un progetto pilota con una linea telefonica attiva che riesce in tempo reale a verificare se la persona che richiede aiuto ha, già in passato, subito e denunciato episodi analoghi così da intervenire con maggiore incisività e solerzia.
E’ stato poi illustrato il ruolo significativo dell’Ufficio Minori che spesso agisce contro i reati domestici sottolineando l’estrema utilità, proprio in questi casi,  dell’utilizzo della valigetta contenete il  kit che consentirà di rivelare –dai filmati – il linguaggio del corpo dei bambini, spesso più illuminante di tante parole.. Il dottor Molino ha poi presentato, grazie alla sua vasta esperienza investigativa, un caso di violenze carnali molto complesso brillantemente risolto quando prestava servizio alla Squadra Mobile di Torino proprio grazie all’uso di strumenti informatici.

Adriana Macchi, Vicepresidente nazionale di area del Soroptimist ha, nel suo intervento finale, sottolineato quanto il Club abbia a cuore il contrasto di qualsiasi forma di violenza. Due esempi ne sono i due services nazionali: le aule di ascolto (realizzate all’interno di Procure e Tribunali) e la stanza tutta per sé (realizzata in molte stazioni dei Carabinieri) nelle due forme “reale” e “portatile”.; i numeri in questo senso parlano da soli, a Vercelli è stata consegnata la 114° stanza, tra reali e portatili.

Il messaggio della serata ha ribadito la volontà del Club femminile , in totale aderenza alla propria mission, di aiutare le donne a denunciare e sostenerle nel dopo evento in un percorso di recupero della propria dignità e della propria indipendenza economica.

 

PUBBLICATO DA:

Lucia Ruzzante - Club Vercelli

DATA PUBBLICAZIONE:

28 novembre 2018

PRESIDENZA

Patrizia Salmoiraghi

CLUB COLLEGATI

Leggi anche

Club Genova 20-02-2019

A GENOVA LA 117a STANZA TUTTA PER SE

Inaugurazione ieri, nella sede della Questura Centrale

Anche Genova ha la sua Stanza tutta per Sè, da ieri, negli ambienti della Questura Centrale, in via Diaz 2. Un traguardo importante per i nostri due Club Genovesi

Cristina Bagnasco - Club Genova