18 dicembre 2021

RACCOLTE NEL LIBRETTO LE FAVOLE SULLE API


Collaborazione con quattro scuole primarie ed il carcere di Vercelli

Dopo un percorso, i bambini hanno poi trasformato, con la loro fantasia e creatività, la loro interessante esperienza creando disegni e favole sul mondo apistico

Questo libretto è frutto di una collaborazione tra il Soroptimist International, club di Vercelli, quattro scuole primarie (Carlo Angela, G. Ferraris, Gozzano e Rosa Stampa) e la Casa Circondariale di Vercelli, uniti insieme nel progetto “Oasi delle Api”.

Il progetto è stato ideato dall’Unione Italiana, in occasione del centenario di fondazione del primo club nel 1921 a Oakland in California. L’idea è stata quella di creare in ogni città un’oasi dedicata alle api, dove questi laboriosi insetti, sempre più minacciati dall’inquinamento e dai cambiamenti climatici, potessero sopravvivere e riprodursi. Le api sono fondamentali per la biodiversità perché grazie a loro avviene l’impollinazione di molte specie vegetali necessarie alla nostra alimentazione.

Il club di Vercelli ha implementato con passione il progetto nazionale, coinvolgendo altri attori e cercando di dare all’iniziativa un risvolto non solo ambientale, ma anche sociale, educativo e artistico.

Prima di tutto, è stato importantissimo l’intervento della Casa Circondariale. Il Soroptimist Club ha infatti realizzato l’oasi nei terreni demaniali circostanti il carcere, acquistando 650 piante di lavanda, 15 alberi di albizia , un’arnia e una famiglia di api. La piantumazione, la cura dell’oasi e la raccolta del miele è stata affidata ai detenuti ammessi al lavoro all’esterno ai sensi dell’articolo 21 dell’ordinamento penitenziario. Le donne ristrette hanno, invece, realizzato, con la lavanda essiccata, sacchetti profuma biancheria poi offerti al pubblico. Le somme raccolte saranno loro donate. In questo modo, il progetto ha assunto un significato non solo ambientale, ma anche sociale. Il Soroptimist Club di Vercelli ringrazia vivamente la direzione del carcere, la responsabile dei servizi educativi e la polizia penitenziaria per la preziosa collaborazione.

La valenza educativa é stata poi ottenuta con la partecipazione delle quattro scuole primarie vercellesi. Siamo profondamente grati ai dirigenti e alle insegnanti di questi istituti che hanno aderito con entusiasmo.

Un’apicultrice si è recata nelle classi per illustrare ai ragazzi la vita delle api e la loro importanza per l’equilibrio ecologico.

In seguito, le classi si sono recate a visitare l’oasi, dove un apicultore ha mostrato loro i favi, l’ape regina e le operaie spiegando i diversi ruoli degli insetti nell’alveare.

I bambini hanno poi trasformato, con la loro fantasia e creatività, la loro interessante esperienza nei racconti e nei disegni dando vita ad un’esperienza non solo educativa, ma anche artistica.




AUTORE: Lunetta Lo Cacciato - Club Vercelli

PRESIDENZA: Giovanna Guercio


PROGETTI NAZIONALI

Oasi delle api