Le nostre professioni | ACCEDI

HOME ›› Attivita'›› Club Napoli. Tavola rotonda "Il futuro della memoria"

Club Napoli |

Club Napoli. Tavola rotonda "Il futuro della memoria"

TAG: , storia italiana

Con la partecipazione della Presidente Nazionale Flavia Pozzolini e della VicePresidente Margherita Perretti il Club di Napoli ha organizzato la tavola rotonda ”Il futuro della memoria”, in occasione della consegna del proprio archivio all’Istituto Suor Orsola Benincasa, vanto delle Istituzioni partenopee.

Il Club ha riordinato tutti i documenti dell’attività svolta in quasi sessanta anni di presenza nella vita cittadina. L’archivio consta di 17 faldoni di atti, conservati con difficolta’ (il Club non ha una sede istituzionale e gli eventi hanno determinato una dispersione di attestazioni e relazioni che avrebbero potuto costituire un valido supporto ai ricordi individuali). La manifestazione si è svolta nell’aula Villani dell’Istituto Suor Orsola Benincasa.

 Alla manifestazione hanno partecipato anche le socie dei Club di Potenza, Avellino, Caserta, Salerno. L’apertura dei lavori ha visto protagonista la prof. Lucilla Gatt, su delega del Magnifico Rettore prof. Lucio d’Alessandro, e il suo intervento ha spiegato le motivazione per cui l’Istituto ha ospitato i nostri faldoni, motivazioni che trovano fondamento nell’opera dell’Istituto che ha fatto dell’evoluzione della condizione femminile una bandiera di costante operativita’ nel corso dei decenni, anzi dei secoli.

 La relazione del prof Ernesto Paolozzi, docente di Storia della filosofia contemporanea, “La memoria e la prospettiva storica” ha trattato  il problema del valore della storia nell’attuale momento e sul suo significato.

Vittoria Fiorelli, docente di Storia moderna, nel suo intervento ”Storie di donne. La memoria restituita dalle carte”, ha evidenziato tutto l’iter che ha portato all’odierna acquisizione del concetto di parità, con tutti gli stravolgimenti, anche concettuali, portati avanti nel corso degli anni.

 Un intervento tecnico ha caratterizzato la relazione di Maria Luisa Storchi, Soprintendente Archivistico per la Campania, che, trattando ”La memoria documentaria delle associazioni femminili : un patrimonio da tutelare”, ha parlato dell’importanza di archivi specializzati in argomenti. La socia Carmen Padula ha emozionato i presenti con una carrellata della vita del Club in quasi 60 anni di attività, ricordando socie che, oggi non più tra noi, ne hanno animato la vita, attraverso un’opera fatta di intelligente e fattivo volontariato in cui hanno sempre riportato i traguardi raggiunti nelle professioni di riferimento cn la relazione ”Il Club di Napoli S.I: una storia che continua. Ha concluso la Presidente Nazionale, che, rifacendosi alla normativa contenuta nel nostro statuto, ha ripercorso tutto l’iter di formazione di un archivio soroptimista con l’auspicio che presto l’azione dei Club possa avere una divulgazione completa, servendosi anche del mezzo informatico e possa costituire argomento di riflessione sotto molti aspetti dell’azione quotidiana.





SCEGLI DOVE ANDARE

AREA RISERVATA - DOCUMENTI

- Documenti riservati

- Messaggistica privata

- Cerca socie

- Anagrafica

- Format per relazione unificata club

RESTA SU QUESTA PAGINA