Le nostre professioni | ACCEDI

HOME ›› Attivita'›› Incontro con la dott.ssa Daniela Trabattoni

Club Cremona |

Incontro con la dott.ssa Daniela Trabattoni

Prevenzione cardiovascolare: i perché di un women heart center

Nell'ambito del progetto nazionale "SI parla di cuore. Medicina di genere. La patologia cardiovascolare" il Club Cremona ha organizzato un incontro con  la dott.ssa Daniela Trabattoni, medico di grandissima esperienza, cardiologa e responsabile del Women Heart center, unità operativa di chirurgia interventistica del Centro Cardiologico Monzino di Milano, centro per la prevenzione e la cura delle patologie cardivascolari nelle donne

E' un centro rivolto alle donne tra i 35 e i 60 anni, con fattori di rischio cardiovascolare e si avvale della collaborazione multidisciplinare di un team di specialisti che include cardiologi, internisti, endocrinologi, genetisti, psicologi.

La dott.ssa Trabattoni ha spiegato che il rischio cardiovascolare è una temibile realtà per le donne e che la convinzione comune secondo la quale le patologie cardiache sono più rare nelle donne che negli uomini è priva di fondamento perché, anche se tendono a presentarsi più tardi, dopo la menopausa, tali patologie finiscono coll'avere la stessa incidenza nei due generi.

Successivamente ha spiegato il motivo della creazione di un centro di cura e prevenzione per le donne: ci si è accorti che tali malattie possono avere cause d'insorgenza  diverse nei due sessi.

Ma anche le cause comuni a uomini e donne, quali familiarità, ipertensione, obesità, fumo, possono avere incidenze diverse nelle donne e negli uomini: il fumo, per esempio, è molto più pericoloso nelle donne che negli uomini, e ciononostante queste riescono a smettere di fumare con maggiore difficoltà.

La dott.ssa Trabattoni si è poi soffermata sui fattori di rischio legati al genere femminile, ricordando tra le principali le malattie autoimmuni, ad esempio l'artrite reumatoide, la poliabortività, l'ipertensione in gravidanza, il diabete gestionale, la chemioterapia e la radioterapia peri il tumore al seno, l'osteoporosi.

Studi recenti condotti negli Stati Uniti hanno evidenziato anche che fattori psicologici come ansia, stress e depressione possono aumentare il rischio cardiovascolare nelle donne.

La malattia cardiovascolare può presentarsi a distanza di anni dall'insorgenza di uno dei fattori di rischio.

E' quindi fondamentale rafforzare la conoscenza e la prevenzione genere-specifica delle malattie cardiovascolari e contribuire alla diffusione delle corrette informazioni su comportamenti e stili di vita adeguati, nonché sulle strategia per sconfiggere i rischi.

 

 





PROGETTO

SI parla di cuore

FINALITA

Garantire alle donne e alle ragazze la sicurezza alimentare e l'accesso al più alto livello possibile di assistenza sanitaria.

ALLEGATI

le slide della dott.ssa Trabatto
cremona.pdf


SCEGLI DOVE ANDARE

AREA RISERVATA - DOCUMENTI

- Documenti riservati

- Messaggistica privata

- Cerca socie

- Anagrafica

- Format per relazione unificata club

RESTA SU QUESTA PAGINA