20 febbraio 2020

Io dormo ma il mio cuore veglia


Lettura del quadro di Segantini "le due madri" e di " la fuga in egitto" di Caravaggio e liaison con " il cantico dei cantici".

Durante la conviviale organizzata presso il ristorante “da Lucio- la casetta”, la soroptimista club Sanremo Lucinda Buia presenta la relazione “io dormo ma il mio cuore veglia”, citazione dal cantico dei cantici, che farà da filo conduttore per la lettura del quadro “e due madri” di Segantini e le sue analogie con “ a fuga in Egitto" del Caravaggio.

La socia del club Sanremo Lucinda Buia propone una lettura del quadro di Segantini “le due madri” custodito nella galleria d'arte moderna di Milano evidenziando le due figure femminili, la donna con il bambino e la vacca con il suo vitelino. Ambeude le madri sembrano quasi “incuranti” dei loro piccoli: la donna ha il capo reclinato, sta dormendo e tiene sulle ginocchia il suo piccolo in un atteggiamento posturale che tanto si addice alla frase del cantico dei cantici “io dormo ma il mio cuore veglia” e, anche se nel libro sacro gli interpreti sono una coppia di fidanzati, il cuore che veglia è simbolo di un amore che non si “spegne mai”. Segantinifu un anticlericale convinto. Nonostante questo, l’immagine della contadina si confronta direttamente con quella della Maternità cristiana. Questo è il motivo per cui è stata possibile creare una Liaison con l'opera di Caravaggio “la fuga in Egitto” conservato nella Galleria Doria Pamphilj di Roma.



AUTORE: Carla Sanjust

PRESIDENZA: Mariolina Coppola



CLUB COLLEGATI

APP