01 luglio 2022

Rinasce la foresta che suona


Inaugurazione della Foresta che suona.

In allegato il programma.

Leggi il Programma Concerti sabato 2 luglio

In area riservata la scheda di prenotazione.

Care Presidenti,

 mentre vi sto scrivendo queste righe, sui pendii della Val di Fiemme sta prendendo forma il nostro progetto nazionale che tutte voi con gioia avete fatto vostro e che presto incontreremo.

Più di 5300 alberi saranno collocati proprio in questi giorni di fine primavera in 40.000 mq. devastati dalla tempesta Vaia in uno dei luoghi più incantevoli del Trentino. La stretta collaborazione con la Magnifica Comunità di Fiemme ci ha permesso di raggiungere questo importante obiettivo. Sono abeti rossi, larici, aceri, frassini, sorbi e betulle, tutte specie autoctone sapientemente allevate in valle e selezionate per ricostituire il bosco, favorire l’assorbimento dell’anidride carbonica. Il mix di essenze è necessario per trattenere il suolo e la copertura nivale impedendo il dissesto idrogeologico, favorendo pertanto la crescita dei nostri preziosi abeti rossi.

Per poter condividere la gioia di questo progetto ci diamo appuntamento i giorni 1,2,3 luglio 2022: saranno giorni festosi di amicizia e condivisione in luoghi ricchi di storia e di fascino naturale nel cuore del Trentino in aree montane di grande richiamo.

Ma proprio perché ci muoviamo in un territorio montano, l’accessibilità ai luoghi del rimboschimento, la disponibilità di soggiorno e di ristorazione sono limitate anche dalla pressione turistica di un periodo molto adatto alle vacanze.

 Pertanto chiediamo la vostra collaborazione nel segnalarci tempestivamente (entro il 31/5) il vostro interesse a partecipare all’appuntamento in quanto possiamo garantire l’accesso al sito di piantumazione solo ad un numero limitato (un centinaio) di Socie che si iscriveranno ed effettueranno direttamente le prenotazioni alberghiere per le quali abbiamo una opzione solo fino alla data indicata.

La selezione degli alberghi che abbiamo effettuato permette infatti di contenere gli spostamenti e raggiungere più facilmente i luoghi degli appuntamenti culturali e delle attività facoltative proposte.

Naturalmente potete estendere il vostro soggiorno autonomamente perché questi luoghi hanno molto altro da offrire.

Abbiamo previsto concerti di elevato livello e grande richiamo, la mostra DONNA NATURA organizzata dalle nostre socie Artiste, visite guidate ai maggiori luoghi della cultura in questa valle incastonata tra le Dolomiti e terra di confine in periodo bellico, dove le tradizioni di gestione del territorio si sono conservate immutate per 1000 anni.

 

   Ci muoveremo tra i vari centri della valle con i nostri mezzi o con il supporto di navette che faranno la spola il 2 luglio per raggiungere in quota il luogo della piantumazione tra sentieri e strade forestali. Qui, dopo una breve passeggiata (o più lunga per le camminatrici), completeremo il rimboschimento ed ascolteremo il suono della natura e le meravigliose note prodotte dal legno di questi alberi, sapientemente divenuto violino.

Pregandovi di divulgare a tutte le Socie, vi saluto con affetto.

Giovanna



AUTORE: Laura Sartini

PRESIDENZA: Giovanna Guercio



APP