-->

Viaggio nell’universo femminile in musica e parole

Attività / Viaggio nell’universo femminile in musica e parole

8 marzo, serata InterClub con Inner Wheel, Zonta

Successo di pubblico e di critica per lo spettacolo “Musica e parole - L’Universo Femminile di e con Bruno Gambarotta.  

 Marlaena Kessick al flauto e Ernesta Aufiero al pianoforte hanno accompagnato Bruno Gambarotta, nel racconto di divertenti episodi delle sue esperienze con le donne astigiane ed il commento di una serie di lettere della sua rubrica “Lettere del Cuore”, con interventi musicali di famosi compositori del passato e musiche composte dalla flautista Marlaena Kessick. Lo spettacolo organizzato dai tre Club di Servizio astigiani con le Presidenti dell’International Inner Weel Augusta Currado Mazzarolli, dello Zonta Teresa Vallana, del Soroptimist Franca Varvello, con il patrocinio della Provincia e del Comune di Asti e la collaborazione dell’Ente Concerti del Castello di Belveglio si è svolto in occasione della Festa della Donna nel salone dell’Archivio di Stato di Asti. Due ore di esilaranti narrazioni di Bruno Gambarotta intervallate dalle musiche di J.S. Bach, George Gershwin, Willibald Gluck, Francois Gossec, Marlaena Kessick, Ennio Morricone e Astor Piazzolla.
Oltre al numeroso pubblico sono intervenuti alla serata il Sindaco di Asti Maurizio Rasero, l’Assessore alla Cultura del Comune di Asti Gianfranco Imerito, l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Asti Elisa Pietragalla, la Consigliera di Parità della Provincia di Asti Chiara Cerrato e S.E. Monsignor Francesco Ravinale.
Nelle foto: Un momento dello spettacolo all’Archivio di Stato e le Presidenti dei Club di Servizio astigiani con le autorità intervenute alla serata.

PUBBLICATO DA:

Martina Dezzani - Club Asti

DATA PUBBLICAZIONE:

10 marzo 2018

PRESIDENZA

Patrizia Salmoiraghi

CLUB COLLEGATI

Leggi anche

Nazionale 08-03-2018

SI Comunica...8 marzo

Uno spazio dedicato alle iniziative dei Club

Nell’intento di migliorare la comunicazione, in occasione della Giornata Internazionale della Donna dell’8 marzo, abbiamo inaugurato una nuova modalità di

Laura Sartini - Unione