Le nostre professioni | ACCEDI

HOME ›› News›› 8 MARZO - GIORNATA MONDIALE DELLA DONNA

8 MARZO - GIORNATA MONDIALE DELLA DONNA

Messaggio di WILMA MALUCELLI

Presidente del SOROPTIMIST INTERNATIONAL d’ITALIA

*

 

8 Marzo 2011

100° Anniversario della Giornata mondiale della Donna

 

La celebrazione, nata come festa della donna lavoratrice, dal 1975 è sotto l’egida delle Nazioni Unite e ricorda nella giornata dell' 8 marzo il faticoso cammino compiuto dalle donne, per conquistare pari dignità e pari diritti.

Sappiamo bene che la strada è ancora lunga, non solo in alcune parti del mondo dove persistono discriminazioni e pregiudizi, spesso alimentati da tradizioni “arcaiche”, ma anche nell’occidente evoluto.

Con la successiva risoluzione dell’ONU del dicembre 1977, con la quale veniva istituita una “GIORNATA PER I DIRITTI DELLA DONNA E LA PACE INTERNAZIONALE”, era riconosciuto il ruolo insostituibile della donna nella costruzione della pace e veniva ribadita l’esigenza del rispetto dei diritti umani per tutti, attraverso il buonvolere, la comprensione e l’amicizia universale come recitano i principi etici e le finalità del S.I.

Anche il Soroptimist International celebra questo Anniversario e le numerose iniziative dei club testimoniano che c’è ancora bisogno di riflettere su problematiche che dopo 100 anni sono ancora, purtroppo, di attualità…

Da più parti le donne oggi sono sollecitate a prendere consapevolezza non solo dei traguardi raggiunti ma anche dei rischi… di arretrare! La nostra voce, le nostre esperienze di vita e di lavoro possono dunque offrire modelli positivi contro stereotipi imperanti e contro il degrado sociale e morale di cui la donna, la sua immagine è vittima. Quali strumenti utilizzare di fronte al potere dei media e alle insidie di tanti fuorvianti messaggi?

Abbiamo molteplici risorse fra noi: energia e saggezza, concretezza e fantasia non ci mancano… Al di là della retorica delle “mimose”, questa ricorrenza può dunque diventare un utile momento di incontro e riflessione, per costruire insieme, ogni giorno, un mondo più “a misura di donna”.

Allego la bella lettera di Eliane Lagasse, Presidente del SI/E, che fa riferimento alla “Commission on the Status of Women” (CSW55) riunitasi pochi giorni fa nella sede dell’ONU a New York: ebbene, della delegazione del SI faceva parte anche Maria Luisa Frosio, Presidente del Comitato Estensione del Soroptimist International d’Italia! Complimenti a Maria Luisa e… a tutte noi!

Un caro saluto                                     

Wilma

 

Messaggio di ELIANE LAGASSE

Presidente del SOROPTIMIST INTERNATIONAL of EUROPE

*

 

8 marzo 2011 – GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE DONNE

 

 

“Laddove le donne sono istruite ed emancipate, le economie sono più produttive e più forti. Laddove le donne sono meglio rappresentate, le società sono più pacifiche e più stabili”.

          M. Ban ki-Moon

 Segretario generale dell’ONU

 

 

Il Centenario della GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE DONNE è l’occasione ideale per riflettere sui progressi compiuti sino ad oggi e sulla situazione attuale.

Non c’è alcun dubbio che grandi cose sono state realizzate. I diritti delle donne sono ormai riconosciuti come parte integrante dei diritti umani fondamentali e l’uguaglianza dei sessi così come l’autonomia delle donne sono riconosciuti come principi essenziali per ottimizzare lo sviluppo economico e sociale.

Il 24 febbraio scorso, L’ONU celebrava un evento degno di nota: la creazione della UN Women (ONU Femmes), un organo di difesa dell’uguaglianza tra i sessi. Questa nuova entità persegue una partecipazione paritaria delle donne in tutte le situazioni della vita, concentrandosi in maniera prioritaria, su 5 aree:

-         aumentare la partecipazione e la Leadership al femminile

-         mettere fine alla violenza sulle donne

-         garantire la partecipazione delle donne a tutti i livelli nei processi di pace e di sicurezza

-         ottimizzare l’autonomia economica delle donne

-         porre la parità di genere al centro nei piani e nei bilanci di sviluppo nazionale.

Durante questa cerimonia, siamo stati testimoni della determinazione e dell’impegno della Direttrice esecutiva di UN Women, Madame Michelle Bachelet che intende fare di questa organizzazione un potente strumento di lotta contro le discriminazioni nei confronti di donne e ragazze.

Purtroppo, noi siamo consapevoli che esiste allo stesso tempo un’altra realtà: ogni giorno, nel mondo intero, milioni di ragazze non sono sempre scolarizzate, sopportano delle violenza fisiche e/o sessuali, sono obbligate a sposarsi o vendute come schiave. Giorno dopo giorno, i loro diritti umani fondamentali sono beffati. L’Africa, per esempio, si trova di fronte a numerose sfide: povertà, analfabetismo, violenze sessuali, alti tassi di mortalità materna e infantile, cambiamento climatico. Tutti problemi a cui devono far fronte soprattutto donne e ragazze.

Benché in questi ultimi decenni si siano registrati formidabili progressi in fatto di uguaglianza tra uomo e donna, lo sviluppo e l’attuazione delle soluzioni adottate esigono ancora un solido impegno politico.

Cento anni dopo la prima Giornata internazionale delle donne, la lotta per i diritti delle donne e per l’uguaglianza dei sessi continua.

Tocca a noi dare forza alla voce delle donne, coinvolgerle nei processi decisionali, puntare sul raggiungimento della loro autonomia economica e politica e investire nell’istruzione delle ragazze.

Come ha dichiarato un economista della Banca Mondiale: “Investire nell’istruzione delle ragazze potrebbe essere sicuramente l’investimento più redditizio del mondo in via di sviluppo”. Infatti, l’investimento sulla condizione di donne e ragazze possiede un effetto moltiplicatore, poiché permette il miglioramento della condizione di vita delle loro famiglie, delle loro comunità e delle intere nazioni.

Questi ultimi 100 anni testimoniano formidabili miglioramenti, ma non incrociamo le braccia: il lavoro non è terminato. Uniamoci e rinnoviamo il nostro impegno nel far progredire l’emancipazione e l’autonomia di donne e ragazze.

 

Dott.ssa Eliane Lagasse

Presidente del Soroptimist International d’Europa 2009/2011   





SCEGLI DOVE ANDARE

AREA RISERVATA - DOCUMENTI

- Documenti riservati

- Messaggistica privata

- Cerca socie

- Anagrafica

- Format per relazione unificata club

RESTA SU QUESTA PAGINA