Le nostre professioni | ACCEDI

HOME ›› News›› DONNE@LAVORO: SI sostiene

DONNE@LAVORO: SI sostiene

Avvio corsi di formazione

La presidente nazionale Patrizia Salmoiraghi con la sottosegretaria alla Giustizia (e soroptimista) Federica Chiavaroli hanno dato avvio mercoledì mattina ai primi tre corsi organizzati dal club di Merate al carcere di Bollate destinati alle donne detenute nell’ambito del progetto nazionale Donna@lavoro Si sostiene per il quale è stato sottoscritto lo scorso 25 ottobre un protocollo d’intesa con il ministero di Giustizia.

Si tratta di corsi di acconciatrici hair stiling, gelateria e sartoria che vedrà la collaborazione di Ikea (che ha fornito i mobili per accogliere le future coiffeur) della gelateria Musso (con i propri macchinari) della scuola Fabbri Master e di Mimma Morabito esperta di trucco e parrucco di Raitre. Alla cerimonia del taglio del nastro erano presenti Paola Pizzaferri, vice presidente nazionale, la responsabile delle borse di studio europea Maria Luisa Frosio, la presidente del club di Merate Carla Bonanomi, il provveditore di Piemonte, Liguria e Lombardia Luigi Pagano, la vice direttrice del carcere Cosima Buccoliero, un folto gruppo di socie soroptimiste, agenti carcerari e detenute che hanno accolto con grande emozione la nostra iniziativa.
Scopo di questi corsi è quello di fornire alle donne rinchiuse in carcere strumenti di formazione e conoscenza che potranno essere utilizzati dalle stesse, una volta riottenuta la libertà, per reinserirsi nella società con un bagaglio di professionalità che potrà essere sfruttato nella ricerca di un impiego.





PROGETTO

DONNE@LAVORO

FINALITA

Favorire il raggiungimento di un'autonomia economica e di opportunità sostenibili per l'occupazione femminile.

SCEGLI DOVE ANDARE

AREA RISERVATA - DOCUMENTI

- Documenti riservati

- Messaggistica privata

- Cerca socie

- Anagrafica

- Format per relazione unificata club

RESTA SU QUESTA PAGINA