Le nostre professioni | ACCEDI

HOME ›› News›› Soroptimist per Nasrin Sotoudeh

Soroptimist per Nasrin Sotoudeh

San Marino-Milano, 19 marzo 2019

 

Cara Presidente Renata Trottmann,

i recenti e dolorosi avvenimenti che hanno coinvolto l’avvocata Nasrin Sotoudeh non possono lasciarci indifferenti proprio per l’azione e l’impegno che il Soroptimist porta avanti per la difesa della donna e dei diritti umani per tutti. Non vorremmo far mancare la nostra voce di Soroptimiste accanto alle tante che si stanno levando a difesa e sostegno di Sotoudeh.

La sentenza sconvolgente e vergognosa avvenuta dopo l'ennesimo processo ”irregolare” a carico dell'avvocata per i diritti umani, da anni in prima fila per difendere i diritti civili in Iran, compresa la difesa legale di donne sotto processo per aver sfidato le degradanti leggi sull’obbligo del velo, ci coinvolge tutte.

Le sono stati comminati, come sai, trentotto anni di carcere e 148 frustate per "collusione contro la sicurezza nazionale", "propaganda contro lo Stato", "istigazione alla corruzione e alla prostituzione" e "essere apparsa in pubblico senza hijab”.

 

Noi Soroptimiste siamo con Sotoudeh che ha dedicato la vita a difendere i diritti delle donne e a battersi contro la pena di morte.

Noi Soroptimiste protestiamo contro questa vergognosa condanna.

Noi Soroptimiste chiediamo che Sotoudeh venga immediatamente rilasciata  e senza condizioni.

Noi Soroptimiste non vogliamo che Sotoudeh continui a pagare un prezzo enorme per la lotta per i Diritti Umani.

Noi Soroptimiste non vogliamo che Sotoudeh sia “invisibile” per il resto della popolazione mondiale come tutti coloro che lottano per i Diritti Umani.

Noi Soroptimiste siamo con le “Le ragazze di Enghelab Street”, le donne che tra dicembre 2017 e gennaio 2018 si sono tolte il velo e che Nasrin Sotoudeh ha difeso.

 

Per questo chiediamo che il Soroptimist Europa si faccia carico di divulgare questo appello presso le Organizzazioni Internazionali e presso tutti gli Organismi cui riterrà più opportuno farlo giungere.

 

La libertà deve nutrire il nostro agire, non è negoziabile, e per questa anche oggi noi ci impegniamo.

 

Aurora Cherubini, Presidente Soroptimist International di San Marino

Patrizia Salmoiraghi, Presidente Soroptimist International d’Italia





ALLEGATI


cara-presidente-trottman.pdf


SCEGLI DOVE ANDARE

AREA RISERVATA - DOCUMENTI

- Documenti riservati

- Messaggistica privata

- Cerca socie

- Anagrafica

- Format per relazione unificata club

RESTA SU QUESTA PAGINA