16 novembre 2021

La città che vorrei

Città e comunità sostenibili

Il Progetto La città che vorrei - Reinventare la città a misura di donna parte dalla considerazione che il Recovery Plan EU ha riconosciuto che una parte importante e urgente della sfida per lo sviluppo sostenibile si gioca nelle città e borghi, come indica il Goal 11 dell’Agenda 2030 dell’Onu (Città e Comunità sostenibili). L’Italia in linea con questi obiettivi ha stanziato molti fondi del Recovery Plan a favore della rigenerazione delle città, quartieri e borghi per creare qualità di vita e benessere sostenibili per le comunità e i territori. Le città restano fondamentali per lo sviluppo anche nella fase post Covid.

Soroptimist Italia, in questo contesto, ritiene di poter cogliere questa speciale occasione per far sentire la voce delle donne per renderle protagoniste nella progettazione del proprio futuro e in quello delle proprie città: le donne in prevalenza vivono in città, borghi e spazi urbani che vanno ripensati con approccio di sostenibilità e di qualità anche a misura delle esigenze delle donne.

Con il progetto “Una città a misura di donna”, Soroptimist intende affrontare queste tematiche e fornire proposte in merito alle esigenze delle donne in relazione agli spazi e servizi della città e aree urbane per creare confronti, dibattiti, partecipazione ai vari livelli istituzionali e azioni sul territorio.

Il Progetto avrà come Fase 1 il Workshop, e come fase 2 e 3 la realizzazione di un doppio sondaggio: una prima indagine online quantitativa presso le 5500 socie soroptimiste e successivamente una seconda indagine online quantitativa presso un campione significativo di
donne italiane selezionate da Lexis. I due sondaggi verranno realizzati da Lexis srl, primaria società di sondaggi e ricerche.

In particolare i due questionari per i sondaggi si baseranno sulle seguenti evidenze:
• Livello overall di soddisfazione attuale rispetto alla città
• Livello di soddisfazione rispetto alle diverse tematiche inerenti la città
• Obiettivi della città che vorrei
• Suggerimenti spontanei

Al termine dei sondaggi verrà redatto un «Manifesto soroptimista con gli “Obiettivi per la città a misura di donna» al fine di attivare dibattiti e confronti, partecipazione ai vari livelli istituzionali e creazione di progetti.

Il workshop è programmato per il 22 novembre 2021 (tra Lexis e un Gruppo di 10 donne Soroptimiste e non); il sondaggio presso le socie soroptimiste è previsto tra febbraio e marzo 2022 mentre a seguire quello sul panel Lexis di donne sarà effettuato tra aprile e maggio 2022. Il manifesto è previsto tra settembre e ottobre 2022.

COSA DEVONO FARE I CLUB PER PARTECIPARE AL PROGETTO E QUANDO

Per realizzare al meglio il Progetto e ottimizzare gli effetti è importante:
• avere all’interno di ogni Club già da novembre 2021 una/due socie referenti per il Progetto, i cui nomi vanno comunicati al Team di lavoro
• le referenti di Club dovranno approfondire il Progetto, individuare possibilmente un’azione da far realizzare al Club, confrontarsi con il Team di lavoro, il quale dovrà supportare al meglio i Club, aggiornarli sugli sviluppi e sul materiale da consultare.
Ai fini di facilitare la preparazione sulle città e borghi del futuro e azioni concrete, suggeriamo i seguenti documenti:
- https://www.leparisien.fr/politique/municipales-a-paris-le-programme-d-anne-hidalgo-et-sa-liste-paris-en-commun-(•) Hidalgo, Sindaca di Parigi, indicata tra le 100 persone più influenti al mondo per il 2020
- https://blog.geografia.deascuola.it/articoli/warm-city-strade-e-quartieri-a-misura-duomo
- https://blog.geografia.deascuola.it/articoli/agenda-2030-goal-n-11-citta-e-comunita-sostenibili

Team:
Responsabile: Bruna Floreani
Ambasciatrici: Elisabetta Fontana, Wilma Malucelli, Carla Mazzuca, Simona Roveda

 

Immagine di M. Cara 2014

 



PRESIDENZA: Giovanna Guercio
0


Nessun risultato
APP