02 ottobre 2021

STEM Orientamento e sperimentazione

Istruzione di qualità

Il progetto si propone di abbattere pregiudizi di genere rispetto alle materie scientifiche, diffondendo la conoscenza e la passione per l’informatica tra le giovani studentesse al fine di permettere loro di ampliare l’orizzonte delle scelte universitarie.
Il progetto, che si svilupperà in partnership con IBM e sarà tenuto da specialiste IBM che hanno dato la loro disponibilità, si prefigge anche di mostrare come l’informatica sia una disciplina creativa, interdisciplinare, sociale e basata sul problem solving, attività nella quale le donne eccellono.

Utenti

Studentesse degli ultimi anni delle scuole secondarie di secondo grado (15- 18 anni).


Città e Università coinvolte (Ulteriori sedi universitarie sono in via di definizione con il supporto dei Club)
Alessandria – Università del Piemonte Orientale
Bari – Politecnico e Università degli Studi Aldo Moro
Bologna - Alma Mater Studiorum
Camerino – Università degli Studi
Catania – Università degli Studi
Cagliari – Università degli Studi
Cesena – Università degli Studi
Cosenza – Università della Calabria
Genova - Università di Genova
Milano – Università degli Studi Milano Bicocca Napoli – Università degli Studi Federico II Padova – Università degli Studi
Palermo – Università degli Studi
Roma –Università degli Studi La Sapienza Torino - Politecnico
Venezia – Università Ca’ Foscari
Vercelli – Università del Piemonte Orientale Verona – Università degli Studi

Obiettivi
- informare e formare le studentesse in merito alle scienze informatiche attraverso
alcune sessioni plenarie

- realizzare laboratori al fine di fornire conoscenze, metodo e strumenti per ottenere
risultati concreti in ambito informatico, ad esempio la programmazione di app per
cellulari, senza necessità di alcuna competenza pregressa
- diminuire il divario tra i percorsi formativi e il mercato del lavoro.

L’attività si configura come Alternanza Scuola Lavoro.


Referente Nazionale del Progetto e Referenti di Club
La Referente Nazionale, Valeria Guasco (Club Asti), svolgerà un ruolo di raccordo tra il SII e la Referente del team IBM, per la pianificazione degli eventi nelle varie Università.
Le Vice Presidenti Nazionali raccoglieranno l’adesione dei Club che intendono partecipare al progetto, il nome e i contatti del referente dell’Università che si è resa disponibile a ospitare lo svolgimento del progetto e monitoreranno l’andamento per il contatto diretto con IBM.
Inoltre, supporteranno i Club nella individuazione di una Soroptimista, preferibilmente appartenente al territorio interessato, che prenda parte ad uno degli incontri formativi in programma presso la relativa Università, come Role Model.
Le Referenti di Club, collaboreranno alla pianificazione degli eventi del progetto, relazionandosi con la Direzione dell’Ambito Territoriale dell’Ufficio Scolastico, con le Scuole Secondarie Superiori e con le Università del loro territorio coinvolte, per assicurare la piena partecipazione delle ragazze interessate e il successo della iniziativa.

Tempi

Entro il 30 ottobre di ogni anno i Club possono coinvolgere e proporre eventuali ulteriori
Università disponibili a ospitare gli eventi di formazione, inoltrando il nome e i contatti
del Referente della Università che si è resa disponibile, per il contatto da parte della IBM.


Durante il mese di febbraio si svolgeranno i 3 incontri (1 sessione plenaria nell’Aula
Magna dell’Università e 2 sessioni di Laboratorio nell’Aula di Informatica dell’Università)
presso le sedi Universitarie già coinvolte e quelle che verranno proposte dai Club
Soroptimist e accolte da IBM. Il personale docente sarà costituito da volontarie della IBM.

Evento conclusivo

Il SII al termine del percorso annuale, attraverso una giuria formata dalla Presidente
Nazionale, le Vicepresidenti Nazionali, la Program Director e la Referente Nazionale
premierà i progetti più meritevoli con 3 borse di studio.



PRESIDENZA: Giovanna Guercio
0


Obiettivo

Istruzione di qualità

ALLEGATI

03-10-2021

Tavola rotonda con Alexandra Geese

Riunione delle presidenti

Condizione femminile, gender gap, istruzione e merito, cultura, digitalizzazione, sistemi di welfare per le pari opportunità, lotta alla violenza di genere e sostenibilità

Laura Sartini - Unione

APP