Le nostre professioni | ACCEDI

HOME ›› Progetti›› PROGETTO EDUCAZIONE ALLA SALUTE 2013/14

Club Sondrio |

PROGETTO EDUCAZIONE ALLA SALUTE 2013/14

Il Club di Sondrio risulta partner dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Sondrio Centro in questa realizzazione. Il club sarà rappresentato dalla socia Maria Luisa Arista, che fornirà una brochure di educazione e sensibilizzazione sul tema trattato. Si tratta  di un macro progetto pluriennale sull’educazione alla salute articolato in varie attività, nel cui ambito viene affrontata anche la tematica del “ rispetto di genere”, in collaborazione con il Comune. L’Istituto Scolastico Comprensivo di Sondrio Centro propone progetti che coinvolgono i  diversi ordini di scuola, per promuovere un'educazione relativa alla salute intesa come benessere personale e altrui, alla prevenzione, all'affettività, all'acquisizione di sani stili di vita e allo star bene a scuola. Tali progetti danno l'opportunità di fornire stimoli per percorsi educativi e didattici adatti alle diverse fasce di età, per offrire molteplici opportunità di valenze formative che si integrano nei diversi corsi di studio   e si sviluppano in esperienze concrete. Nel macro progetto dell’Istituto sull’educazione alla salute si inserisce il progetto “Rispetto di genere” al fine di accrescere nei ragazzi e quindi nella  cittadinanza la consapevolezza nei confronti del  drammatico problema della violenza di genere, attraverso una campagna di sensibilizzazione e di comunicazione sociale, che preveda una produzione e distribuzione di materiale informativo. Il progetto consiste nella realizzazione da parte dei ragazzi sotto la supervisione dei docenti referenti di cartelloni che presentano la donna in atteggiamenti di emozioni di gioia che si provano nel momento del confronto con l’altro da sé e in evidenza  un numero di accoglienza telefonica multilingue il 1522, attivo sempre: 24h su 24, per 365 giorni all’anno. Un sostegno, quello promosso dal Dipartimento per le Pari Opportunità, messo a disposizione delle vittime della violenza di genere e stalking dal Telefono Rosa.  Il progetto nasce dal fatto che la scuola insieme alla famiglia e alla cittadinanza deve  contribuire alla formazione culturale al rispetto reciproco e alla valorizzazione dei diritti dei cittadini senza distinzione di genere. Il progetto promuove un'educazione all'affettività, al rispetto di se e degli altri. E’ previsto un intenso lavoro di gruppo che faciliterà le relazioni interpersonali e valorizzerà i ragazzi abili nell’espressione grafica/pittorica. Gli alunni assimileranno una buona conoscenza di se stessi, a rispettarsi e a rispettare gli altri. Si chiede la collaborazione dell’Ente Comunale affinché  si adoperi per la divulgazione dei prodotti finali anche attraverso l’affissione nei punti sensibili del Territorio Comunale.Vengono organizzati degli incontri di informazione, rivolti agli alunni e ai docenti dei Consigli di classe  coinvolti nel progetto  con il Dirigente Scolastico per illustrare l’organizzazione e le finalità socio-educative del progetto. I progetti si attuano in classe con le insegnanti o esperti e  all’aperto. E’ previsto un incontro con la dottoressa Montecalvo che affronterà il tema con i ragazzi. A seconda della fascia d’età degli alunni, le insegnanti adopereranno metodologie diverse che vanno dalla discussione guidata in classe alla presenza o meno di esperti esterni, distribuzione di schede operative, lavori di gruppi, visione di filmati e uscite sul territorio, realizzazione a scuola di materiale da usare per i progetti.

TEMPO DI REALIZZAZIONE: Gennaio , Febbraio, Marzo, Aprile 2014

 





ALLEGATI


VOLANTINO-RISPETTO-DI-GENERE.docx


SCEGLI DOVE ANDARE

AREA RISERVATA - DOCUMENTI

- Documenti riservati

- Messaggistica privata

- Cerca socie

- Anagrafica

- Format per relazione unificata club

RESTA SU QUESTA PAGINA