Le nostre professioni | ACCEDI

HOME ›› Progetti›› Serata per il Progetto SI Forma.

Serata per il Progetto SI Forma.

Quattro relatori trattano il potenziamento del lavoro femminile.

TAG: ,conviviale, lavoro, leadership femminile, Educazione alla Leadership

Il Club aderisce al progetto Nazionale SI Forma per l’approccio al lavoro di giovani donne. Ospiti della serata: Beatrice Bellingeri, stagista al progetto; la dott.ssa Ilaria Frascarolo, che ha frequentato il Corso Bocconi di Leadership al Femminile 2018; la dott.ssa Maria Luisa Gota, Amministratore Delegato e Direttore Generale Fideuram Vita Intesa San Paolo (“Le donne devono imporre il loro stile di leadership”); il dott. Carlo Lancerotto, Direttore delle Risorse Umane Michelin Italia, Stabilimento Alessandria, che ospiterà la nostra stagista (“L'attenzione alle persone merita riguardo”).

Il Club di Alessandria aderisce al progetto Nazionale Soroptimist SI Forma; il progetto nazionale ha come finalità il potenziamento del lavoro femminile in termini di formazione, di occupazione e di miglioramento delle condizioni. L’obbiettivo è dunque quello di facilitare e sostenere l’ingresso di giovani donne all’inizio della carriera.

Nella serata del 26 aprile il Club ha posto un piccolo ma importante tassello che contribuirà a riequilibrare, in un futuro, speriamo vicino, l’ago della bilancia della leadership, che purtroppo oggi pende ancora verso il genere maschile.

Hanno partecipato alla serata quattro relatori, importanti ognuno per motivi diversi.

Per prima Beatrice Bellingeri di vent'anni che il 13 e 14 aprile ha partecipato alla prima parte dello stage organizzato da Soroptimist Nazionale per un approccio consapevole al mondo del lavoro; le giornate si sono svolte attraverso l'ascolto di donne in carriera e Beatrice ringrazia il Soroptimist per l'opportunità e per questo ottimo inizio del percorso che la porterà a fare uno stage alla Michelin organizzato dal nostro Club e a partecipare ad altre giornate formative organizzate dal Soroptimist Nazionale.

Relaziona poi la dott.ssa Ilaria Frascarolo che è praticante avvocato e che ha frequentato il Corso Bocconi di Leadership al Femminile 2018 per conto del nostro Club. Si è trovata molto bene per l'alta professionalità delle tutor del Corso che hanno messo in evidenza che le paure e le incertezze lavorative e non sono condivise tra tutte le donne e non solo. Il concetto tradizionale di leadership è di genere maschile; di conseguenza quel modello non va bene per una donna e quindi l'obiettivo principale è cambiare il modello di leadership nel mondo del lavoro e adattarlo alla figura femminile.

Relaziona poi la dott.ssa Maria Luisa Gota che ha una laurea in matematica e ed è Amministratore Delegato e Direttore Generale Fideuram Vita Intesa San Paolo. Sottolinea che le donne devono imporre il loro stile di leadership che è rappresentato da un modo di fare sicuramente gentile e non prepotentemente imposto. Al momento lei lavora tra Roma e Milano e ha un marito e due figli. La sua scelta di studi matematici è stata fatta perché trovava la matematica di semplice approccio e ha riscontrato che la matematica è stata una buona base per tanti altri approcci nella vita, soprattutto per risolvere qualsiasi tipo di problema. Un master l’ha qualificata nel settore finanziario; poi un concorso vinto l’ha portata, incinta, in Università dove ha fatto ricerca fino a capire che i teoremi non facevano per lei. Ha iniziato la sua carriera professionale in un'azienda finanziaria di gestione fondi come analista quantitativo con un bagaglio di conoscenze molto alto e ha avuto una crescita veloce in pochi anni. Spesso ha avviato nuovi processi nel campo lavorativo e proprio per questo è stata molto apprezzata. I suoi genitori le hanno insegnato che l'istruzione, la scuola e la cultura sono molto importanti; le hanno insegnato Inoltre a non avere paura e a non mollare mai. Per quanto riguarda la famiglia consiglia un “test” sui fidanzati e di imporre chiare regole di “ingaggio reciproco”. Per i figli è necessaria una delega a familiari oppure affini. Certamente si fanno delle rinunce e si perdono alcuni momenti con i figli però si può offrire loro del tempo di qualità. La sua storia professionale è sempre stata improntata a valori positivi, al lavorare in modo corretto, trasparente, generoso e a fare squadra con disinteresse con le persone con cui si collabora. Sostiene che bisogna comunque curare la dimensione personale anche nel campo lavorativo. Al momento le donne in carriera hanno grandi possibilità perché hanno dei modelli da seguire e questa prospettiva ha dato a tutte noi una luminosa profondità sul futuro al femminile.

Ha relazionato poi il dott. Carlo Lancerotto, Direttore delle Risorse Umane della Michelin Italia, Stabilimento di Alessandria, che da 20 anni lavora in Michelin e da 10 anni è responsabile delle risorse umane dello stabilimento di Alessandria di cui fanno parte circa 1000 dipendenti. Ci illustra, per la serata, che cosa vuol dire il lavoro femminile in fabbrica. La ditta Michelin ha 4500 dipendenti comprensivi di tutto il gruppo Michelin e produce più di 15 milioni di pneumatici all'anno. È uno stabilimento manifatturiero di fatto, in cui si è considerato che su 150 posti in teoria il 25% sono posti occupabili da donne, perché si sono risolti molti problemi ergonomici che erano presenti in passato in modo da ampliare le possibilità di impego al femminile. Dei 1000 dipendenti che lui gestisce il 40% sono diplomati con una media di 42 anni di età e l’8% sono donne. A livello di Ditta stanno anche sperimentando formule nuove di lavoro: dal lavoro da casa, al lavorare con l'ergonomia oppure alcune formule di sostegno alla famiglia per quanto riguarda le spese dell'asilo o i centri estivi per i figli dei dipendenti. Nelle retribuzioni non sono presenti discriminazioni tra uomo e donna e hanno fatto dell'assistenza riguardo a specifiche esigenze il loro fiore all'occhiello perché in ditta si lavora 7 giorni su 7 cercando di considerare formule diverse a seconda delle necessità. Il suo motto è che l'attenzione alle persone merita riguardo ed è sempre un elemento premiante in tutti i campi, lavorativi e non.





SCEGLI DOVE ANDARE

AREA RISERVATA - DOCUMENTI

- Documenti riservati

- Messaggistica privata

- Cerca socie

- Anagrafica

- Format per relazione unificata club

RESTA SU QUESTA PAGINA