Soroptimist
search

EDUCAZIONE ALLA PARITÀ

24/25 Questioni di Genere

Obiettivi:

EDUCAZIONE

Il progetto mira ad educare sin dalla scuola primaria al rispetto e alla parità di genere, stimolando in loro la riflessione e la pratica concreta di tali valori.

La scuola svolge un ruolo fondamentale nell'educare le nuove generazioni al rispetto e alla valorizzazione delle differenze e della parità di genere, contrastando linguaggio, espressioni e atteggiamenti inappropriati e discriminatori.

Per sostenere la diffusione della cultura dell'uguaglianza e delle pari opportunità, proseguendo il nostro impegno avviato con la firma del protocollo triennale siglato il 16/6/2022 dal Ministero dell'Istruzione e dal Soroptimist, proponiamo ai dirigenti scolastici e ai docenti degli Istituti Comprensivi un progetto destinato agli alunni e alle alunne delle classi quarte e quinte della scuola primaria e del primo anno della scuola secondaria di primo grado.

OBIETTIVI

- promuovere nelle alunne e negli alunni la consapevolezza di sé e della propria identità di genere;

- sensibilizzare alla cultura della non violenza, con azioni che impediscano la formazione di stereotipi sessisti;

- riconoscere e valorizzare le differenze di genere e promuoverne il rispetto;

- riflettere sulle proprie aspirazioni, avvicinarsi ai propri desideri autentici (come sono e come vorrei essere).

ELEMENTI COSTITUTIVI DEL PROGETTO

- Analisi dei bisogni della classe: somministrazione iniziale di una batteria di questionari ad alunni, alunne e docenti relativi a valori, stereotipi, pregiudizi, clima della classe, empatia. Restituzione del profilo iniziale di classe.

- Corso per i docenti formato da due moduli di due ore ciascuno tenuto da un docente dell'Università di Pavia- sulla piattaforma S.O.F.I.A. del Ministero dell'Istruzione e del Merito (M.I.M.). Il corso verte sull'approccio metodologico da tenere in classe e sulla scelta degli esercizi/attività che meglio si prestano a far emergere le tematiche e riflessioni connesse con il progetto.

- Coinvolgimento dei genitori attraverso un incontro con una psicologa, che illustri loro le motivazioni e le tematiche del progetto.

- Attività in classe guidate dai docenti, alternate a momenti di rielaborazione collettiva e di riflessione dei ragazzi e delle ragazze, che avranno come risultato finale ricerche, interviste, produzione di elaborati e video sulle tematiche proposte

- Valutazione dell'efficacia attraverso una fase di retest della batteria iniziale, in particolare del miglioramento del benessere scolastico sia sotto il profilo relazionale che delle performance scolastiche.

- Premiazione dei migliori elaborati con ampia diffusione sugli organi di stampa.

Agli Istituti Comprensivi che parteciperanno al progetto sarà richiesto di inserirlo nel PTOF (Piano Triennale dell'Offerta Formativa) e agli stessi verrà consegnata una targa recante la dicitura -Scuola che promuove il rispetto".

AZIONI SPECIFICHE DEI CLUB

- Contattare gli Istituti Comprensivi del proprio territorio; illustrare il progetto al dirigente e lasciare la documentazione (vedi area riservata); ritirare la scheda di adesione al progetto (entro febbraio 2024).

- Trovare una testimonial giovane (es. ingegnera, informatica o che eserciti altre professioni considerate -maschili") da fare intervenire nelle classi per contrastare gli stereotipi di genere.

- Contattare una psicologa -amica" del Club per organizzare un incontro esplicativo con i genitori.

- Inviare successivamente alle scuole un link con le istruzioni per la compilazione di un questionario di valutazione in base al quale gli esperti dell'Università di Pavia produrranno i profili delle singole classi.

- Costituire una Commissione incaricata di valutare e premiare i lavori dei ragazzi e curare la pubblicazione dell'iniziativa nazionale sulla stampa locale.

- Iscrivere infine gli Istituti che hanno partecipato al progetto all'albo delle scuole amiche consegnando loro una targa da appendere fuori dell'istituto stesso.

Allegati:

- Lettera al dirigente

- Progetto dettagliato

- Tempistiche delle attività

- Protocollo M.I.M Ministero dell'Istruzione e del Merito e Soroptimist (16.06.22)


X